Glucosamina

filtri attivi

La glucosamina è una sostanza efficace per supportare il benessere articolare, in particolare per i tessuti connettivi che le costituiscono insieme alle ossa.

Se soffri di problemi a carico delle cartilagini, soprattutto quando ti alleni, un composto a base di glucosamina sarà un valido supporto, soprattutto nei periodi di definizione muscolare.

Il composto agisce supportando la cartilagine articolare e trattiene la giusta quantità di acqua che gli permette di resistere alle pesanti sollecitazioni a cui sono sottoposte.

Glucosamina: perché è così importante per il corpo

Solitamente la normale alimentazione è in grado di colmare il fabbisogno dell’atleta, ma in questo caso la situazione è differente.

Infatti, la glucosamina è presente in alcuni cibi che solitamente sono considerati di scarto nella nostra dieta. Ci riferiamo al carapace, ovvero alla “corazza” dei crostacei, oppure alle parti di cartilagine degli animali.

La glucosamina è spesso associata al un’altra molecola, la condroitina.  Queste sostanze naturali sono costituite da lunghe catene di zuccheri e sono precursori delle proteine glicosilate come il collagene, uno dei principali costituenti del tessuto connettivo.

Ma quali sono gli effetti principali di glucosamina e condroitina?

Anche se spesso i nutrienti sono utilizzati sinergicamente, dobbiamo differenziare i ruoli di ognuno, quindi:

  • la glucosamina agisce principalmente sulla rigenerazione delle cartilagini e sulla loro lubrificazione, fattori che permettono a questi apparati di resistere meglio alla compressione dell’esercizio fisico;
  • la condroitina è un antinfiammatorio naturale, riduce gli stati flogistici ed il gonfiore, inoltre partecipa a processi di ricostituzione cartilaginea.

Dosaggio ottimale di Glucosamina e Condroitina

Per quel che riguarda il dosaggio consigliato questo dovrebbe essere di 1 grammo in base al peso corporeo, sconsigliamo di eccedere con le dosi, visto che il prodotto, anche se ben tollerato dal corpo, se assunto in dosi elevate potrebbe generare problemi di carattere intestinale.