Vitargo

filtri attivi

Gli integratori di Vitargo sono formulati con carboidrati utilizzati  a scopo energetico, anabolico e come veicolo per la creatina.

I prodotti Vitargo si contraddistinguono per la loro velocità di assorbimento, rispetto ad altri prodotti a base di altri tipi di carboidrati.

Questi sono realizzati partendo dall’amido, noto polisaccaride a base vegetale, estratto dalle patate o dal mais. Lavorato attraverso un processo idrolitico, possiede un alto peso molecolare che gli conferisce la capacità di essere utilizzato velocemente.

Integratore Vitargo: energia di rapido utilizzo

L’utilizzo principale che puoi fare di questi integratori, è quello della spinta energetica durante le tue prestazioni di potenza e di resistenza. Dovrai sorseggiarlo mentre ti alleni, per mantenere alti livelli di glucosio nel sangue.

Al termine dell’assunzione del prodotto, che deve coincidere con la fine dell’allenamento, è consigliabile continuare ad assumere una bevanda di carboidrati a basso indice, per evitare il rilascio del cortisolo.

Una veloce riduzione dei livelli di glucosio è interpretata dal corpo come un segnale di emergenza e quindi lo stesso rilascia il cortisolo concorre a ridurre la muscolatura.

Quando utilizzare gli integratori di Vitargo

Un utilizzo comune che si fa del prodotto, è dopo l’allenamento, ovvero quando il tuo corpo ha bisogno di essere nutrito in tempi brevi.

In questo modo, andrai a sfruttare al meglio la capacità del carboidrato, grazie alla sua velocità di indurre il rilascio dell’insulina.

Solo in questo modo, andrai ad attivare i processi di recupero plastico ed energetico, evitando così che parte degli sforzi fatti in palestra vadano perduti. Anche qui vale la stessa regola detta prima, ovvero: una volta assunto lo spuntino post-workout, dovrai continuare ad assumerlo ancora trenta minuti, per evitare la produzione di cortisolo.

Un altro utilizzo che puoi fare degli integratori di Vitargo, è come veicolo della creatina, visto che l’efficacia della creatina è determinata dal livello di stoccaggio della stessa all’interno del muscolo e i carboidrati sostengono questa attività.

In questo contesto il Vitargo è eccezionale. Non esiste ad oggi un glucide in grado di transitare nell’intestino con una velocità maggiore della sua.