Proteine Idrolizzate WPH

filtri attivi

Le proteine idrolizzate WHP sono la migliore fonte proteica in commercio e sono sono formate da peptidi, ovvero gruppi di aminoacidi legati tra loro e costituiti da 2 a 10 aminoacidi al massimo.

Questa è una tipologia di prodotto a veloce assorbimento e facilmente digeribile, rispetto agli altri integratori di questa categoria. Il suo miglior utilizzo è dopo l’allenamento o al mattino per colazione.

Proteine idrolizzate WHP: cosa sono e come agiscono

I peptidi del siero sono prodotti che si ottengono attraverso un processo idrolitico o predigerito, effettuato attraverso enzimi che legano gli aminoacidi.

Le proteine idrolizzate, sono generalmente estratte dal siero del latte; queste sono le migliori, perché ricche di aminoacidi non denaturati.

Quali sono le caratteristiche importanti delle proteine idrolizzate WHP? Questa fonte proteica è difficile da trovare in commercio per due importanti motivi:

  • i costi sono più elevati;
  • hanno un sapore amaro che non rende piacevole l’assunzione.

Se assumete l’integratore dopo l’allenamento sarete in grado di fornire all’organismo elevate quantità di aminoacidi, che saranno utilizzati in tempi brevissimi, al fine di innescare la sintesi proteica.

Perché assumere proteine idrolizzate WHP

Allo sportivo conviene assumere una fonte proteica idrolizzata piuttosto che un integratore a base di aminoacidi, perché i peptidi vengono assorbiti maggiormente dal corpo e utilizzano delle vie preferenziali per essere sintetizzati.

Il momento migliore per assumere il prodotto è sicuramente al mattino o dopo l’allenamento; momento conosciuto anche come “finestra anabolica”, ovvero quel tempo in cui il corpo necessita di tutti i nutrienti per rifornirsi dopo intensi allenamenti.