Nuove scoperte sul caffè

Pubblicato il : 24/06/2019 17:49:15
Categorie : Alimentazione , Anti Age , Antiossidanti , Bevande , Dieta , Dimagrimento , Metabolismo , Salute

Nuove scoperte sul caffè

Alla maggior parte delle persone piace il caffè e in tutto il mondo, vengono consumate ogni giorno oltre 2,25 miliardi di tazze di caffè.

Gli studi sul caffè mostrano come abbia effetti sia negativi sia positivi sulla salute. Alcuni ritengono che faccia male, mentre altri pensano il contrario. Nonostante i possibili effetti negativi, il caffè è un ingrediente fondamentale nel mercato globale delle bevande.

Per gli amanti di questa bevanda e secondo numerosi studi, il caffè aiuta a innescare i recettori nel cervello per farli muovere e stare all'erta. Non solo aiuta a iniziare la giornata, ma anche a continuare a essere attivi dopo una lunga giornata di lavoro. Inoltre, a meno che non lo si aggiunga volontariamente, una tazza di caffè non contiene zucchero, un punto a favore per la salute e il giro vita.

Nuovi studi sul caffè

Secondo uno studio dell'American College of Cardiology, che ha coinvolto 228.465 soggetti, l'assunzione di una moderata quantità di caffeina, pari a non più di tre tazze al giorno, è correlata con la diminuzione di aritmie cardiache. Bisogna tenere conto che si tratta di tazze di caffè americano, molto più grandi rispetto alle nostre tazzine di espresso, che contengono una bevanda più concentrata.

Con il caffè, la memoria funziona meglio e migliorerebbe anche l'attenzione, specialmente quando si consuma caffeina insieme a zucchero. Una tazza al mattino sembra consentire una giornata più dinamica e meglio organizzata.

Secondo l'American Chemical Society, i grandi bevitori di caffè sembrano avere un rischio più basso di sviluppare il diabete di tipo 2, il che farebbe preferire bere caffè piuttosto che bevande energetiche o gassate.

Alcuni studi attestano che una tazza di caffè al giorno, potrebbe ridurre nelle donne il rischio di cancro al seno in postmenopausa; e un altro studio ha dimostrato che le donne possono ridurre il rischio di cancro al colon bevendo 3 tazze al giorno.

Parola d'ordine: moderazione

Come per la maggior degli alimenti, è consigliata e raccomandata moderazione. La sostituzione di tutte le bevande con il caffè non previene ogni malattia. Ricordiamoci che troppo caffè rende nervosi e può causare problemi di sonno; e la caffeina, in dosi elevate, può causare aritmie portare a sbalzi d'umore.

Come dicevano i sapienti dell'antica Roma, frase mutuata dai filosofi greci: “In medio stat virtus”, la virtù sta nel mezzo. Chiaro riferimento a vivere con equilibrio e moderazione.

A cura di Fabioalex - Personal Trainer Vitamaker - Certificato Issa

Condividi